Valorizziamo il prodotto

La sostenibilità e le nuove energie sono la nostra filosofia aziendale

Il pioppo

Una ricchezza ecologica e facilmente accessibile

Il pioppo è un genere di alberi a foglie caduche molto diffuso in Europa. Comprende molte specie, tra cui quelle di nostro interesse, gli ibridi pioppo nero. L'areale europeo di questa specie va dall'Europa centro-meridionale all'Africa del nord all'Asia occidentale. In Italia, il pioppo è comune in tutte le regioni. In Piemonte, i pioppi crescono spontaneamente sulle fasce riparie dei corsi d'acqua in pianura e sui rilievi collinari, associati a salici, querce e carpini. La tradizione Piemontese della pioppicoltura è antica e molto radicata: la nostra regione possiede circa 11.000 ettari di terreno dedicato alla pioppicoltura e le nostre aziende vivaistiche producono circa il 60% del totale nazionale di pioppelle.

 

Perché lo valorizziamo

Il legno di pioppo è economico e facile da lavorare. La pioppicoltura è un elemento tradizionale della nostra regione. In passato, il pioppo veniva chiamato "noce dei poveri": la sua accessibilità economica e le sue belle venature lo rendevano il legno ideale per la produzione di mobili utilizzati dagli strati meno ricchi della popolazione, che non potevano permettersi mobili in legno di noce. È un legno chiaro, che può essere sottoposo a termotrattamento senza inscurirsi eccessivamente.

 

Caratteristiche e impieghi

  • Aspetto: legno da biancastro a bruno-rosato; l'alburno non è sempre cromaticamente differenziato dal durame. Il legno di pioppo è molto omogeneo.
  • Durabilità ai funghi: legno non durabile (classe 5)
  • Durabilità agli insetti: Cerambicidi ssp. = attaccabile; Anobidi ssp. = attaccabile; Lictidi ssp. = durabile; Termiti ssp. = attaccabile
  • Durezza (Brinell): molto bassa (~10 N/mm²)
  • Densità a essicazione normale: legno molto leggero (~410 kg/m³)
  • Ritiro volumetrico: basso
  • Caratteristiche meccaniche: resistenza a compressione assiale bassa (~30 N/mm²), resistenza a flessione bassa (~55N/mm²), modulo di elasticità basso (~7.800 N/mm²)
  • Lavorabilità: la segagione e la piallatura possono risultare complicate. La sfogliatura è agevole. Il legno di pioppo si presta molto bene ad essere incollato, tinteggiato e verniciato.
  • Principali impieghi: il legno di pioppo è leggero; non è particolarmente resistente agli urti. Viene utilizzato in falegnameria (imballaggi, elementi per ponteggi, lana di legno, compensati, truciolati, fiammiferi, a volte mobili) e nell'industria cartiera. Per l'utilizzo in ambiente esterno, il legno di pioppo viene solitamente termotrattato. Data la sua leggerezza, non è particolarmente adatto per l'utilizzo nel settore energetico.
 
I prodotti

Segheria Valle Sacra

Via Castelnuovo Nigra, 19
10081 Castellamonte (TO)
Tel e Fax +39 0124.423198
info@segheriavallesacra.it
P.Iva 09331870015

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Usando questo sito sei in accordo con la nostra privacy policyOK